Da M.B. “Spesso ho sentito parlare o letto articoli sulla sicurezza a Luzzara…”

 

Ti invio alcune immagini che per caso ho scattato in via Marconi a Luzzara. Ho avuto paura per l'incolumità delle persone in bicicletta e a piedi. Quello che mi ha stupito è stata la estrema disinvoltura con la quale un pacher si muoveva lungo una strada trafficata, ostruendo il traffico, al di fuori delle transenne di cantiere, con manovre anche brusche e ovviamente pericolosissime. Ma la cosa veramente sconcertante è che poi ha legato un pacco di rete elettrosaldata, senza particolari accorgimenti  e la ha trasportata per strada per tutta via Marconi, passando poi su via Dalai e successivamente percorrendo tutta la Circonvallazione Est fino all’inizio del cantiere di via Marconi, in mezzo a persone e veicoli in movimento e in sosta. Tutto senza utilizzare segnalazioni luminose o veicoli che lo precedessero con bandierine rosse o altro. La  cosa però più deprimente è stato l’avere visto che è passato a pochi metri da un vigile ( Polizia Municipale) il quale è rimasto indifferente alla faccenda.

Io allora mi chiedo; ma se fosse successo un incidente o se avesse (ancor peggio) fatto male a qualche persona???????

Mi viene da fare una riflessione: Si cerca veramente di combattere gli incidenti sul lavoro o è un'altro mezzo per fare cassa sul bilancio del Comune?  Perché non devono essere rispettate le regole che valgono per tutte le imprese che vengono multate se non in regola in seguito ad un controllo?

Anzitutto grazie per la tua comunicazione, tu mi poni delle domande che seppur giuste hanno risposte diverse a seconda che si parli di cantieri privati o di cantieri, sempre privati, ma che lavorano per il pubblico.

Tu evidenzi un rischio che non dovrebbe avere distinzioni ma che nel caso del "pubblico" incontra molto più permissivismo anche se però la sicurezza presenta costi non trascurabili e spesso molto superiori alle aspettative.

Per farti un esempio, nella Determinazione numero 217 del 19/06/2008 firmata dal responsabile del Servizio Assetto del Territorio Dott. Arch. Bellini Massimo, i costi per la sicurezza dei cantieri ammontano a:

1) Per la  rotonda di via Avanzi e Circonvallazione, ammontano a 40.000,00 Euro

2) Per i lavori per la sistemazione della ex SS62 in località Codisotto ammontano a 69.167,35 Euro

3) Per i lavori di riqualificazione del centro storico di Luzzara ammontano a 10.295,05 Euro

 

Questi tre interventi costano quindi 119.462,40 Euro (IVA compresa) solo per il controllo della sicurezza e sono affidati  all'Arch. Bisi Fausto dello studio Associato Bisi & Merkus con sede a Reggio E.

Uno studio questo che lega spesso il proprio nome ai lavori messi in opera dalla attuale Amministrazione Comunale.

Ti allego fotocopia della Determinazione.

 

L'articolo è stato scaricato da questo sito e ripreso integralmente da L'informazione pag.13 Giovedì 26 Marzo 2009