Home         
 

 

Quanto costa Costa (maialate da campagna elettorale)                                                pub. 14/03/10

 

La ripresa della campagna elettorale da parte del candidato sindaco Costa, autorizza anche noi della redazione a riprendere con la pubblicazione di articoli da molti definiti di DISINFORMAZIONE ma, ci teniamo a sottolinearlo, DISINFORMAZIONE scrupolosamente DOCUMENTATA. In risposta allo spot su YouTube che dice” QUANTO COSTA”  e visibile all’indirizzo http://www.youtube.com/watch?v=PfNrRxesxpM, vi documentiamo quanto Costa, costa veramente!

 

Tratto dal programma di Costa:

Tra le linee guida che di seguito saranno approfondite con la presentazione di azioni operative, vogliamo immaginarne come ipotesi di mandato tre: l’impegno forte sull’ambiente attraverso la promozione della produzione di energia pulita, la riduzione dei consumi (idrici ed energetici) e dei rifiuti.

AMBIENTE. Promuovere la produzione di energia pulita con un duplice beneficio: abbassare la spesa corrente dell’ente pubblico e delle famiglie; migliorare l’ambiente. Un’idea potrebbe essere quella di creare una società di proprietà pubblica che si accolli i costi di realizzazione degli impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici e su quelli privati senza gravare sulle casse comunali. Lo Stato eroga un contributo sostanzioso a chi produce energia pulita: questo contributo viene girato alle banche in cambio del finanziamento iniziale per la realizzazione dell’opera. E’ possibile, per accelerare questo tipo di interventi, coinvolgere anche società a capitale pubblico (vedi Enia) che già si stanno muovendo in questo ambito. L’impegno, comunque, è quello di istallare almeno 100 KW di pannelli fotovoltaici nell’arco di due anni.

 

CA  ZZA  TE!!!!  E’ il contrario!!!

 

Delibera di Giunta n.126 del 14/12/2009 ad oggetto:

approvazione bozza di convenzione tra Gesta spa ed il comune di Luzzara per la sistemazione copertura e realizzazione impianto fotovoltaico presso la scuola materna di Luzzara

 

TENUTO CONTO che GESTA spa, mandataria dell’A.T.I. che si è aggiudicata l’appalto in Global Service del servizio di manutenzione edifici comunali, ha formulato all’Amministrazione Comunale la seguente proposta:

-          rifacimento a proprio completo onere del manto di copertura di superficie mq.1580 (asilo comunale di Luzzara, con prodotto garantito da assicurazione per una durata non inferiore ad anni 15, del valore complessivo stimato in € 50.000,00;

-          installazione a proprio completo onere di impianto fotovoltaico della potenza di kW 99 sulla copertura medesima, con onere della sua manutenzione ordinaria a straordinaria per anni 20, prevedendo, alla scadenza, la consegna degli impianti al Comune, senza oneri alcuni, in buono stato di efficienza, salvo il normale deperimento d’uso;

-          acquisizione del diritto, per anni 20, di introitare i proventi del conto energia e della vendita dell’energia elettrica immessa in rete derivata dall’impianto fotovoltaico sopra citato;

-          cessione gratuita per autoconsumo dell’energia elettrica alla scuola materna;

 

In pratica la Gesta (società privata e non pubblica), installa 99 KW (quasi i 100 promessi da Costa), in cambio del rifacimento della copertura dell’asilo comunale stimato in 50.000 euro, siccome sappiamo che lo stato rimborsa circa la metà del costo, per 25 o 30.000 euro, le diamo la possibilità di sfruttare per 20 anni l’impianto fotovoltaico, avendo in cambio l’autoconsumo della corrente utilizzata dallo stesso asilo che, essendo aperto solo di giorno, non dovrebbe consumare molto se non fosse per gli alti consumi dovuti al sistema informatico che desumiamo molto ricco visto gli alti costi di manutenzione sostenuti dall’amministrazione.

 

La stessa Gesta che con Delibera n.76            del 19/06/2008 ad oggetto:

affidamento in Global Service della gestione di servizi integrati: approvazione capitolato d’oneri.

- modifica delibera di giunta comunale n°62 del 08/05/2008

Si impegna a fornire anche questo servizio:

 

§         Servizio “Illuminazione pubblica” (A PARTIRE DALL’ANNO 2009)

-                 la fornitura di energia elettrica per i punti luce di proprietà Comunale;

-                 la gestione onnicomprensiva (pagamento dei canoni ed eventuali ulteriori oneri) dei punti luce di proprietà di terzi gestori (ENEL SOLE)

-                 manutenzione ordinaria e straordinaria (a canone) degli impianti di illuminazione pubblica;

-                 manutenzione programmata e preventiva degli impianti (illuminazione pubblica);

-                 adeguamento normativo e riqualificazione tecnologica degli impianti di illuminazione pubblica (quelli proposti in sede di offerta dalla Ditta Partecipante ed accolti dall’Amministrazione Comunale);

-                 assistenza tecnico-amministrativa.

VISTO il prospetto dei costi elaborato dal Servizio Uso ed Assetto del Territorio, per una durata di anni 9, ad esclusione del servizio di manutenzione del verde e del servizio manutenzione neve previsti per anni 8, con un costo stimato annuo di € 475.462,96 pari a complessivi € 4.279.166,67, oltre l’IVA di legge, dettagliato e distinto come segue:

SERVIZIO

COSTO ANNUO

COSTO TOTALE

Gestione calore

20.833,33

187.500,00

Servizio fornitura di combustibile (gas metano)

150.000,00

1.350.000,00

Servizio Illuminazione Pubblica e fornitura energia elettrica

84.166,67

757.500,00

Manutenzione ordinaria del patrimonio edilizio

41.666,67

375.000,00

Manutenzione stradale e segnaletica verticale e orizzontale

62.500,00

562.500,00

Sgombero neve (anni 8 solo immobilizzazione mezzi + costo effettivo sgombero neve)

15.833,33

126.666,67

Manutenzione aree verdi (anni 8)

115.000,00

920.000,00

 

Ricordando che Donelli e nessun altro sindaco nella zona, ha stipulato un contratto con la Global Service (ATI) costituita da:

-        GESTA SPA Global Service Makers di Cavriago (RE)        - capogruppo

-        KOINOS S.c.a.r.l. di  Reggio E.                                       - mandante

-        TECKAL SPA – Reggio E.                                               - mandante

La Gesta è anche proprietario unico di CCPL, l’azienda che scava la sabbia, che ha a sua volta come soci: COOPSETTE; Cooperativa muratori Cavriago; Orion; Necton; Unieco; C.M.B. Carpi ed altre ancora, ma in particolare Cooperativa Muratori Reggiolo dove l’assessore Bosi lavora come dirigente, è sua la firma del contratto per l’ampiamento del polo scolastico di Guastalla.

 

A seguito quindi di questo accordo il Comune paga:

 

Determinazione n. 113  del 14/04/2009

DI LIQUIDARE la fattura n. 40052 del 30.01.09  di € 50.416,68 relativa al mese di Gennaio 2009 della ditta “GESTA di Cavriago Reggio Emilia relativa alla fornitura di cui all’oggetto;

INTERVENTO

CAP.

TITOLO

IMPORTO

N. IMPEGNO

1.08.02.03

3

Manutenzione rete P.I.

1.333,33

D.18/2009

1.08.02.03

1

Consumi energia elettrica P.I.

7.083,34

D.19/2009

 

Determinazione n. 114  del 14/04/2009

DI LIQUIDARE la fattura n. 40052 del 30.01.09  di € 50.416,68 relativa al mese di Febbraio 2009 della ditta “GESTA di Cavriago Reggio Emilia relativa alla fornitura di cui all’oggetto;;

INTERVENTO

CAP.

TITOLO

IMPORTO

N. IMPEGNO

1.08.02.03

3

Manutenzione rete P.I.

1.333,33

D.18/2009

1.08.02.03

1

Consumi energia elettrica P.I.

7.083,34

D.19/2009

 

Due diverse e successive Determine di liquidazione, fanno riferimento alla stessa fattura; la 40052 del 30/01/09

 

Determinazione n. 211  del 08/07/2009

DI LIQUIDARE la fattura n. 40440 del 29.05.09  di € 16.250,00 relativa al mese di Maggio 2009 della ditta “GESTA di Cavriago Reggio Emilia relativa alla fornitura di cui all’oggetto;

INTERVENTO

CAP.

TITOLO

IMPORTO

N. IMPEGNO

1.08.02.03

3

Manutenzione rete P.I.

1.333,32

D.18/2009

1.08.02.03

1

Consumi energia elettrica P.I.

7.083,34

D.19/2009

 

Determinazione n. 213  del 09/07/2009

DI LIQUIDARE la fattura n. 40555 del 30.06.09  di € 16.250,00 relativa al mese di Giugno 2009 della ditta “GESTA di Cavriago Reggio Emilia relativa alla fornitura di cui all’oggetto

INTERVENTO

CAP.

TITOLO

IMPORTO

N. IMPEGNO

1.08.02.03

3

Manutenzione rete P.I.

1.333,32

D.18/2009

1.08.02.03

1

Consumi energia elettrica P.I.

7.083,34

D.19/2009

 

Siccome il contratto prevedeva il pagamento dei canoni ed eventuali ulteriori oneri) dei punti luce di proprietà di terzi gestori (ENEL SOLE) a partire dal 2009, perché allora abbiamo continuato a pagare anche ENEL/SOLE, liquidando le fatture di: gennaio-febbraio con determina num.102; marzo con determina num. 123; maggio con determina num. 203; giugno con determina num. 234; luglio con determina num. 262?

Abbiamo anticipato noi come comune i costi dell’impianto fotovoltaico, facendolo poi passare come dono della Gesta? Perché paghiamo due volte la stessa energia elettrica quando invece il candidato sindaco Costa dice di voler risparmiare? Perché dopo che Donelli ha voluto trasformare Agac (azienda completamente pubblica), in Enia (solo al momento pubblica per il 51%), i costi di allacciamento sono 6 volte quelli sostenuti a Toano che non ha accettato di far parte di ENIA/IRIDE?

Perché il comune di Cavriago pur facente parte di Enia si oppone alla privatizzazione dell’acqua? Perché sostengono che le aziende di servizio siano appunto al servizio del cittadino, che non debbano avere lo scopo di lucro come loro principale fine e perché non devono servire a garantire posti strapagati a dirigenti incompetenti e senza scrupoli, esattamente il contrario della politica messa in atto da Donelli e ripresa da Costa.

 

                                             Roberto Nosari