Home         
 

 

E’ iniziata la campagna elettorale!                                                       pub. 01/03/10

 

Nessuno può negare che è iniziata la campagna elettorale, per qualcuno quindi diventa importante partecipare, comunque e a qualunque costo. Sto parlando della Dottoressa Gorini, che come una cometa, sta transitando nell’orbita della campagna elettorale nel comune di Luzzara. Da dove arriva non si sa, comunque la signora, che ha dimostrato di non aver mai seguito una emerita mazza della vita politica nostrana, si è però sentita in dovere di manifestare il proprio pensiero e le proprie critiche a Perini, con due articoli sulla Gazzetta di Reggio.

Prima di riproporre la risposta dello stesso Perini, nonostante io stesso lo abbia criticato per essersi fidato troppo delle promesse di Donelli, vorrei però per dovere di cronaca, rammentare i suoi interventi in Consiglio Comunale, interventi con i quali mi sono sempre trovato concorde, ma purtroppo rimasti sempre inascoltati da parte della Giunta. Quella che potete scaricare è solo una sintesi tratta dalla stesse Delibere di Consiglio Comunale che potete leggere integralmente andandole a scaricare nello stesso sito internet del comune di Luzzara (www.comune.luzzara.re.it nella sezione Delibere).

 

                                                                                                                                                 Roberto Nosari

 

 

Scarica la sintesi degli interventi di Perini (dal 11/02/2008  primo consiglio nel quale Nosari subentra a Rossi Paolo)

 

La lettera di risposta di Perini, già pubblicata dalla Gazzetta di Reggio:

 

Leggo la lettera della signora Gorini in merito ad un mio presunto coinvolgimento nelle scelte dell’amministrazione Donelli che avrei prima condiviso e poi criticato in modo non costruttivo a meri scopi elettorali. Devo ricordare che altro è il ruolo del Consiglio Comunale e altro è il ruolo della giunta e che in particolare ilo sindaco Donelli , ha enfatizzato il suo ruolo non riconoscendo al Consiglio Comunale né il ruolo di indirizzo e tantomeno il ruolo di controllo che la legge gli conferisce. Ovviamente il ruolo di controllo è stato inibito non fornendo al Consiglio Comunale le informazioni necessarie a svolgere tale ruolo. Ma non vorrei diffondermi su questioni apparentemente tecniche, e vorrei tranquillizzare la signora dicendole che ,se veramente lei crede nei valori che esplicita nella sua lettera, al mio posto avrebbe fatto le stesse scelte che ho fatto io. Infatti ricordo alla signora che ho sempre criticato e basta a questo proposito leggersi le delibere del Consiglio Comunale,  la politica del personale basata su incarichi non trasparenti dati dal Sindaco con retribuzioni esagerate e del tutto fuori mercato e tanti altri aspetti, a partire dalla scandalosa reticenza usata sulla Fondazione “Un paese”, per passare al non rispetto delle delibere consiliari sull’ASP da parte del Sindaco per finire a questo triste bilancio con tutto quello che comporta. Voglio ricordare alla signora che già nel 2008 ho scritto agli organi dirigenti del PD per segnalare la pericolosità della situazione ma non ho avuto risposte. Ancora nel novembre scorso ho detto al direttivo del PD che cosa non quadrava nella storia degli strani lavori non  fatti alle scuole e mi è stato detto di tacere e non creare problemi. Gentile signora cosa avrebbe fatto se avesse scoperto che con delibere di giunta ( e non di consiglio comunale) si era regalata di fatto un attività commerciale a privati con un affitto ridicolo dopo avere investito oltre 400.000 euro pubblici, per poi dire dopo poco che non c’erano soldi per i servizi essenziali per la popolazione? Cosa avrebbe detto se avesse realizzato che si era venduto un magazzino comunale in modo non trasparente e non chiaro per il Consiglio Comunale (ho scoperto   la cosa da visure camerali) a una società detenuta al 50% dal sindaco di Gualtieri e da un consigliere di maggioranza ? Cosa avrebbe fatto se avesse scoperto che tra la società che ha comprato il vecchio magazzino e la società vincitrice dell’appalto del nuovo magazzino nonostante le assicurazioni dell’assessore Terzi vi era un legame, considerato anche il valore notevolmente superiore ai valori di mercato del nuovo appalto? Francamente signora se Lei crede nei valori che esalta nella Sua lettera  al mio posto avrebbe  fatto quello che ho fatto io. Ad ogni buon conto si può leggere il mio intervento dell’8 febbraio scorso sul sito www.ilguano.it , credo che in questo modo potrà superare il deficit di informazione che permea la Sua lettera. Vorrei anche tranquillizzarla su un aspetto fondamentale: la mia lista non denuncia il passato ma ha idee molto chiare sul come gestire Luzzara, partendo dal problema dei problemi : la crisi che oggi ci attanaglia e dalla quale probabilmente si uscirà col persistere di gravi difficoltà . Abbiamo idee chiare su tutti i problemi ed un programma chiaro, a partire dal’ASP. Le ricordo che grazie ai miei interventi che Lei ritiene poco costruttivi ho fatto risparmiare in relazione  all’ASP al nostro Comune un maggior costo di 400.000 euro in un triennio. Ritiene sia un errore tutelare i cittadini anche a costo di denunciare errori del Sindaco? O si doveva in nome di una stoica e sterile disciplina di appartenenza lavare i panni sporchi in famiglia? Ricordi che lavare i panni sporchi in casa significa in ultima analisi coprire chi ha sporcato i panni..

 

                                                                                                                                                     Cesare Perini