Disequilibrio, dissesto o semplice fallimento?

 

Per avere la vera dimensione del bilancio attuale è necessario partire da lontano, dalle spese approvate e finanziate nel 2007. Per arrivare ad una migliore comprensione dei dati è necessario fare un parallelismo tra il PEG e le Delibere approvate dalla Giunta Comunale.

 

La costruzione del Piano Esecutivo di Gestione

L’articolo 169 del D.Lgs n. 267 del 2000, al comma 1, dispone che: la giunta comunale definisce, prima dell’inizio dell’esercizio, il piano esecutivo di gestione sulla base del bilancio di previsione annuale deliberato dal Consiglio Comunale.

 

Definizioni per la lettura del Piano Esecutivo di Gestione (PEG)

 

STANZIAMENTO: cifra prevista dalla previsione di bilancio

ATTUALE: cifra prevista per quel capitolo nel bilancio dell'anno in corso ( reali scelte politiche)

ACCERTATO / IMPEGNATO: soldi realmente passati su quel capitolo (in entrata o in uscita) (reali possibilità)

OBIETTIVO: sono gli obiettivi della gestione del bilancio, sia in entrata che in uscita, se l'obiettivo è stato raggiunto deve essere = 0 (che vuol dire che i soldi sono entrati tutti se in entrata, o sono stati spesi tutti per quella cosa se in uscita)

 

ANNO 2007

 

PEG 2007

Stanziato

Attuale

Accertato

Obiettivo

Manutenzione straordinaria fognature

670.000

670.000

670.000

0

ENTRATE contributi da ATO per manut. Str. fogne

160.000

160.000

160.000

0

Interventi riqualificazione centro storico Luzzara

670.000

670.000

0

670.000

 

 

Stanziato

Attuale

Accertato

Obiettivo

2007 Riqualificazione pavimentazione e marciapiedi via Marconi

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Del. 10 del 08/02/2007 tot. 300.000 euro (300.000 bil. 2007 “Interventi di riqualificazione Centro Storico” )

 

2007 pavimentazione e marciapiedi via Dalai

0

0

0

0

D.G. 6 del 25-01-07 tot. 443.000euro (230.000 su bil. 2007 “rifacimento via Dalai” e 213.000 bil. 2007 “riqualificazione centro storico Luzzara”)

Il PEG 2007 non prevede la copertura per i 230.000 euro, quindi questa spesa è fuori bilancio e non avendo la copertura finanziaria è illegale e implica anche la colpevolezza da parte della Giunta, avendo dichiarato il falso.

 

2007 pista ciclabile via Bixio

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Del. 4 del 29-01-07 tot. 181.000 tutti su bil. 2007 lavori rifacimento via Bixio

N.B. nel PEG 2007 non è nemmeno prevista questa voce, i costi non sono imputati a nessun capitolo di spesa. Questo è illegale. Che i costi siano imputati a “Interventi riqualificazione centro storico Luzzara”?

 

2007 rotondina di via Marconi

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Del. 5 del 02-01-07 tot. 143.000 euro tutti su bil. 2007 che offre le risorse necessarie.   ????

N.B. nel PEG 2007 non è nemmeno prevista questa voce, i costi non sono imputati a nessun capitolo di spesa. Questo è illegale. Che i costi siano imputati a “Interventi riqualificazione centro storico Luzzara”?

 

2007 lavori di sistemazione parco Lorenzini

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Non previs.

DG 38 del 04-04-07 non ha la copertura finanziaria (50.000 euro)

N.B. nel PEG 2007 non è nemmeno prevista questa voce, i costi non sono imputati a nessun capitolo di spesa, Questo è illegale. Che siano stati imputati a “Interventi riqualificazione centro storico Luzzara” ?

 

Voci inserite in “riqualificazione  del centro storico”

Riqualificazione pavimentazione e marciapiedi via Marconi                                                  

300.000

pavimentazione e marciapiedi via Dalai

213.000

TOTALE

SONO PREVISTI 670.000 euro per ristrutturazione del “centro storico”, ma non ci sono i soldi perché mai impegnati e quindi se usiamo i 160.000 euro dei contributi di ATO (per le fogne), possiamo trasmettere un debito di (513.000 – 160.000) = 353.000 euro                                                                       

 

513.000

 

pavimentazione e marciapiedi via Dalai, questa voce però è a 0 come viene finanziata???

230.000

pista ciclabile via Bixio, questa voce non esiste proprio, come viene finanziata???

181.000

rotondina di via Marconi che offre le risorse necessarie ????

143.000

lavori di sistemazione parco Lorenzini, non ha nessuna copertura finanziaria

50.000

NON HANNO NESSUNA COPERTURA, SONO FUORI BILANCIO                      TOTALE

Con cosa sono stati pagati? O fanno parte dei debiti fuori bilancio che scopriranno i futuri amministratori? Hanno forse trovato copertura con i  670.000 “Manutenzione straordinaria fognature”? Questi soldi in effetti sono stati spesi ma non si ricordano interventi sulle fognature. Resterebbero ancora a disposizione 66.000 euro

604.000

 

I 670.000 euro “riqualificazione  del centro storico”, non sono mai stati impegnati e quindi il debito di 353.000 euro (ridotto di 66.000 euro), diventa 287.000 euro che vanno a  ripercuotersi sul bilancio 2008.

 

ANNO 2008

 

PEG 2008

Stanziato

Attuale

Accertato

Obiettivo

Realizzazione magazzino comunale

500.000

500.000

0

500.000

ENTRATE contributi da ATO per manut. Str. fogne

526.000

526.000

526.000

0

Manut. Straordinaria e sistemazione casa cantoniera

0

200.000

200.000

0

Interventi riqualificazione centro storico Luzzara

923.000

923.000

100.000

823.000

 

287.000 euro sono già stati spesi per opere approvate nel 2007 e mentre non era minimamente prevista la trasformazione della casa cantoniera in ristorante, questa viene finanziata; restano a disposizione (con ATO) solo 636.000 euro che tolto il debito 2007 diventano 349.000 euro da poter spendere nel 2008

 

2008 sicurezza stradale via Nazionale Codisotto

0

0

0

0

Del. 87 del 12/07/2008 tot. 128.000 euro (60.500 bil.2008 conferma impegno 2007 “Lavori di sistemazione ex SS62 in località Codisotto” (prevista come voce nel PEG 2007 quindi coperta) e 67.500 bil. 2008 “Lavori di sistemazione ex SS62 in località Codisotto”, questo capitolo non esiste a bilancio)

 

2008 Pavimentazioni in prossimità della chiesa di Codisotto --- diventano lavori di sistemazione ex S.S. 62 a Codisotto

0

0

0

0

Del. 101 del 08/10/2008 tot. 128.000 euro (bil. 2008 “Lavori di sistemazione ex SS62 in località Codisotto” per € 105.655; bil. 2008 “Sistemazioni varie centro storico Luzzara” per € 10.104

 

Lavori di sistemazione ex SS62 in località Codisotto

67.500

Lavori di sistemazione ex SS62 in località Codisotto

105.655

TOTALE

173.155

Il capitolo lavori di sistemazione ex S.S. 62 a Codisotto, non è previsto come capitolo di spesa nel 2008, lo era solo nel 2007. Queste delibere che riguardano i marciapiedi e i dossi di Codisotto, non hanno la necessaria copertura finanziaria e quindi le due Delibere sono illegali e implicano la dichiarazione del falso in bilancio da parte della Giunta. Dai 349.000 euro a disposizione ne togliamo 173.155, ne restano 175.845 in totale da poter spendere.

 

2008 Rotonda municipio

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Del. 88 del 12/07/2008 tot.157.136 euro (140.000 euro bil. 2008 “rotonda municipio” )

Questo capitolo di spesa però non è previsto, non c’è la necessaria copertura finanziaria e quindi la Delibera è illegale e implica la dichiarazione del falso in bilancio da parte della Giunta. 175.845 – 140.000 = 35.845 ancora da spendere

 

2008 riqualificazione via Avanzi 1o stralcio

0

0

0

0

Del. 20 del 09/03/2009 tot. 234.909 (207.000 bil. 2008 sistemazioni varie centro storico)

 

2008 riqualificazione via Avanzi 2o stralcio

0

0

0

0

Del. 21 del 09/03/2009 tot. 228.052 (213.000 bil. 2008 sistemazioni varie centro storico)

soldi che però arrivano dal mutuo di 522.000 approvato con delibera di consiglio 20 del 23-03-09

Il 1o e 2o stralcio di via Avanzi insieme ammontano a 420.000 euro imputabili al capitolo di spesa “riqualificazione via Avanzi” che però dal PEG risulta essere a 0 euro, quindi non c’è la copertura finanziaria anche se sappiamo di avere a disposizione ancora 35.845 euro ed un definitivo saluto alle fogne e depuratore di Codisotto, che ha dovuto vedersi ridotto lo stanziamento di ulteriori 200.000 euro utilizzati per la realizzazione del ristorante nella casa cantoniera.

N.B. La Giunta ha dichiarato il falso, non c’era la copertura economica per la delibera 20 e 21 del 09-03-2009 perché mai impegnati, sono serviti solo per chiudere il bilancio del 2008

Il bilancio 2008 “reale” non quello fatto sulla carta, si chiude quindi con 35.845 – 420.000 = 384.155 euro di debito

 

ANNO 2009

 

2009 riqualificazione via Avanzi 3o stralcio

0

0

0

0

Del. 93 del 05-08-09 tot. 390.000 euro (301.000 bil. 2009 sistemazioni varie centro storico Luzzara) soldi che però arrivano dal mutuo di 301.000 approvato con delibera di consiglio 39 del 12-08-09 in quanto il capitolo prevede spese 0. Questo capitolo di spesa non è quindi mai passato negli stanziamenti ma facciamo come se si eliminasse.

Costo complessivo di via Avanzi 852.961 euro (non 564.962,40 come più avanti documentato) e nelle Delibere non erano previsti mutui.

Con Delibera 20 del 28-03-2009 viene approvata l’emissione di un prestito di 522.000 per la sistemazione del centro storico che dice:

 

PREMESSO

A - che con le deliberazioni sottoindicate è stata approvata la realizzazione dei seguenti investimenti, per un importo complessivo di € 564.962,40, da finanziarsi parzialmente con BOC per complessivi € 522.000,00:

1)       deliberazione di Giunta comunale n. 20 in data 09.03.2009, dichiarata immediatamente eseguibile, di approvazione del progetto preliminare, definitivo, esecutivo dei lavori relativi a Opere di riqualificazione via Avanzi - 1° stralcio, per complessivi € 234.909,60 (CUP J17H08000780004), da finanziarsi con BOC per € 213.000,00;

2)       deliberazione di Giunta comunale n. 21 in data 09.03.2009, dichiarata immediatamente eseguibile, di approvazione del progetto preliminare, definitivo, esecutivo dei lavori relativi a Opere di riqualificazione via Avanzi - 2° stralcio, per complessivi € 228.052,80 (CUP J17H08000790004), da finanziarsi con BOC per € 207.000,00;

deliberazione di Giunta comunale n. 18 in data 09.03.2009, dichiarata immediatamente eseguibile di approvazione del progetto preliminare, definitivo, esecutivo dei lavori relativi a Opere di miglioramento stradale nel capoluogo di Luzzara, per complessivi € 102.000,00 (CUP J13D08000180004), da finanziarsi interamente con BOC;

 

 

N.B. Le Delibere 20 e 21 (lavori di via Avanzi) dicono che i soldi esistevano già nel bilancio 2008, altrimenti la legge vieta di approvare lavori che non abbiano già la copertura. Grave irregolarità da parte della Giunta che dichiara il falso in bilancio.

 

A questo punto abbiamo a disposizione 522.000 euro, dobbiamo toglierne 384.155 euro (debito 2008), rimangono 137.845 euro a disposizione.

 

2009 Miglioramento stradale nel capoluogo

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Del. 18 del 09/03/2009 tot. 102.000 euro tutti su bil. 2009 “interventi di riqualificazione centro Luzzara”

Abbiamo 237.845 – 102.000 = 35.845 euro a disposizione

 

Dal PEG 2009

Stanziato

Attuale

Accertato

Obiettivo

ENTRATE Alienazione immobili ecc.

1.040.000

1.040.000

680.000

360.000

Interventi di riqualificazione centro storico

823.000

823.000

823.000

0

Realizzazione pista ciclabile argine maestro

240.000

240.000

100.000

140.000

 

A questo punto possiamo disporre di 823.000(centro storico) + 100.000(pista ciclabile) + 680.000 (alienazioni) + 35.845 (a disposizione)= 1.638.845 euro totali a disposizione

 

2009 costruzione linea elettrica porto

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Del. 19 del 09/03/2009 tot. 112.500 euro (51.480 bil. 2009 sistemazioni varie porticciolo 61.020 Bil. 2009 pista ciclabile argine maestro)

A parte che la luce del porto finisce per essere pagata con i soldi per la pista ciclabile sull’argine, questo capitolo di spesa non compare nel bilancio previsto dal PEG.

Dei 1.638.845  euro a disposizione, 112.500 finiscono in PO e ne restano 1.526.345, ai quali detraendo i costi della pista ciclabile sull’argine, otteniamo 1.001.833 euro

 

2009 ciclabile su argine maestro

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Non previs.

Del. 112 del 21-10-2009 tot. 465.831 sul bil. 2009 “Pista ciclabile argine maestro”

 

 

Stanziato

Attuale

Accertato

Obiettivo

Magazzino comunale e protezione civile

500.000

500.000

500.000

0

Delibera 30 del 18-03-2009 tot. 500.000 euro tutti su bil. 2009 “Nuova sede magazzini comunali e protezione civile”

Delibera 55 del 01-12-2009 Approvazione prestito di 500.000 euro per realizzazione magazzino ….

N.B. Dichiarato il falso, non c’era la copertura economica per la delibera 30 del 18-03-2009 perché mai impegnati, sono serviti solo per chiudere il bilancio del 2009

 

Mi sembra evidente che i dati fino ad ora forniti si limitano ad una parte dei costi, solo quelli per strade, piazze e pista ciclabile, qualcuno potrebbe obiettare che ci sono però i proventi derivanti da concessioni edilizie, scavi, ecc.

Io rispondo che questi non sono nemmeno sufficienti a pagare i dipendenti (il solo responsabile 81.000 euro all’anno) o gli altri costi necessari al mantenimento in vita del nostro comune. Quindi con i rimanenti 1.001.833  euro, come abbiamo fatto a pagare:

·         i 300.000 euro già anticipati al progettista di tutti i lavori (piazze, strade, ecc.) BISI e Merkus ma  che non sono conteggiati in questi costi?

·         i 570.555 euro medi annui alla Global Service (Delibera 76 del 19-06-2008), per un contratto per complessivi € 5.135.000 (dal 2008 al 2017)?

·         i 45.000 Euro finalizzati agli Ardeidi (Aironi) e gli 81.600 Euro di Valenza Ambientale dati agli amici della A.T.S. S.R.L.? 

Solo sommando queste voci otteniamo 997.155 euro, ma avevamo una copertura per soli 1.001.833  euro, abbiamo quindi come risultato 4.678 euro ai quali si devono aggiungere i costi sconosciuti per:

  • la rotonda dalle poste?
  • i dossi sulla ex SS 62 sulla strada che va a Guastalla?

Visti i costi della rotondina di via Marconi (143.000 euro) possiamo quantificare un totale di 140.000 euro di debito tutto compreso?

 

Questo nonostante siano stati utilizzati i soldi destinati per:

670.000 euro “Manutenzione straordinaria fognature” stanziati nel 2007

160.000 euro contributi da ATO per “manutenzione Straordinaria fogne” stanziati nel 2007

526.000 euro “contributi da ATO per “manutenzione straordinaria fogne” nel 2008, per un importo complessivo di 1.356.000 euro: guarda caso, più della somma necessaria per realizzare il depuratore e le fogne a Codisotto, interventi promessi già dalla prima legislatura Donelli, è chiaro che di loro non restano nemmeno i progetti su carta, questi stanziamenti sono serviti solo da un punto di vista contabile, per cercare di ridurre un debito che ha portato il nostro comune ad una situazione fallimentare.

E i 200.000 euro per il ristorante nella casa cantoniera che come abbiamo detto in precedenza sono stati ufficialmente finanziati con i soldi a disposizione per le fogne e il depuratore ma che ancora non abbiamo messo a bilancio? Semplice i soldi per il depuratore sono già stati spesi e di conseguenza il debito aumenta di 200.000 euro, portando il totale (minimo documentato) a 350.000 euro, per il solo ufficio tecnico.

Non pensiamo però che sia tutto qui, abbiamo preso in esame solo uno dei settori del comune, ma dobbiamo anche chiederci, ma come abbiamo fatto a pagare o come pagheremo:

 

  • I debiti dell’ASP?
  • La “Fondazione un Paese” (180.000 euro all’anno)
  • i 230.000 euro spesi da Carnevali dal 2007 ad oggi per informatizzare il comune (altri 129.000 tra il 2005 e il 2006) e il suo stipendio di 81.000 euro all’anno che corrispondono ad un totale di 400.000 euro?
  • Come abbiamo fatto o come pagheremo i 980.000 euro all’anno di debiti fra Mutui e quota capitale?
  • Tutto ciò che ancora non abbiamo documentato?

 

E’ evidente che le spese sono state ben superiori alle entrate e quindi, nel tentativo di far quadrare il bilancio, questa amministrazione non potendo gonfiare le entrate, non può fare altro che nasconde le spese, trasformando questi debiti in voci fuori dal bilancio. A questo punto è legittima una domanda: “Quando riusciremo veramente a quantificare i debiti fuori bilancio?  Cosa scoprirà la prossima amministrazione?

Va ricordato che la legge attribuisce precise responsabilità ai Consiglieri Comunali che con il loro voto hanno avallato le scelte dell’amministrazione e potrebbero essere chiamati a rispondere in solido (con i loro personali capitali). Viste le ripetute violazioni alle leggi, la scorretta gestione amministrativa e le false comunicazioni fatte al Consiglio Comunale, ritengo indispensabile la costituzione di una Commissione di inchiesta e la trasmissione della documentazione alla Procura della Repubblica per accertare la eventuale responsabilità penale da parte della Giunta e alla Corte dei Conti per accertare l’esistenza di eventuali  danni erariali o amministrativi.

 

                                                                                                                                     Roberto Nosari