Home         
 

Manifestazione sui marciapiedi di Codisotto

 

Si è svolta domenica 15 Novembre 2009 a Codisotto la dimostrazione pratica, con invito alla popolazione a verificare di persona, l’impraticabilità dei marciapiedi. Durante tale iniziativa sono state molte le manifestazioni di solidità da parte della popolazione. Come organizzatori abbiamo potuto raccogliere direttamente le testimonianze anche da parte di anziani costretti ad utilizzare il bastone, che evitano scrupolosamente di utilizzare i nuovi marciapiedi, preferendo rischiare di essere travolti sulla strada piuttosto che affrontare il ben più alto rischio di scivolare sulle esagerate pendenze del percorso pedonale. Alla manifestazione hanno partecipato anche giornalisti che hanno potuto documentare il disagio subito da tutti coloro che non sono perfettamente in grado di  muoversi autonomamente; la beffa poi è evidenziata dal fatto che solo coloro che sarebbero in grado di utilizzare i marciapiedi (giovani; perfettamente abili; ecc.), sono anche quelli che utilizzano normalmente la macchina ed ignorano i marciapiedi.

Non è poi possibile ignorare l’estremo degrado dovuto alla scarsa qualità dei lavori che ancora una volta ci confermano la convinzione che tutto sia stato fatto per scopi che non sono certo dovuti alla sensibilità per la sicurezza o funzionalità dei lavori in quanto, come già ampiamente documentato su questo stesso sito, sono state ignorate tutte le norme sull’abbattimento delle barriere architettoniche con inevitabile insulto non solo ai disabili ma a tutti i cittadini che pagheranno (non solo economicamente) l’impraticabilità dei marciapiedi.

Immaginate le difficoltà ed i rischi a percorrere tali percorsi pedonali in caso non solo di ghiaccio ma anche in caso di pioggia. Pensate a come si solleveranno gli autobloccanti a causa della crescita dell’erba, rendendo indispensabile un nuovo intervento a breve termine.

 

 

Non è sufficiente fare tanto per fare in preparazione della campagna elettorale, bisogna poi garantire anche la manutenzione. Solo una presenza locale può assicurare tempestività negli interventi, non sarà certo la Global Service di Cavriago o la Sabar di Novellara a preoccuparsi delle griglie di scolo intasate e piene d’erba, oppure dei blocchetti autobloccanti che si staccano dai passaggi pedonali, rendendoli pericolosi per ciclisti, motociclisti e pedoni; tanto più che loro hanno già un contratto tutto compreso e vengono pagati comunque, sia che facciano sia che non facciano i lavori di manutenzione.

Ricordate il cartello esposto durante tutta la durata dei lavori? Parlava di 97.368,11 Euro il costo però è stato di  128.000 e siccome non si parla dei famosi dissuasori, i paletti tanto voluti dai cittadini secondo quanto affermato dall’amministrazione Donelli, non sappiamo quale sia effettivamente la spesa totale. Abbiamo già documentato nell’articolo “Bilanci e dissuasori” , quanto siano labili i concetti di bilancio nel nostro comune e come si possano mascherare i costi dei paletti nella voce segnaletica.

Scarica la Delibera di Giunta 101           del 08/10/2008 “Opere di riqualificazione delle pavimentazioni stradali..” costate 128.000 euro.  SCARICA

 

 

I passaggi pedonali (Dossi), quelli con gli autobloccanti che si staccano, sono costati altri 128.000 Euro. Scarica la Delibera di Giunta 87          del 12/07/2008Opere di miglioramento della sicurezza stradale in via nazionale..”. SCARICA

 

Un doveroso ringraziamento per la collaborazione ottenuta al fine della riuscita della manifestazione, và al gruppo del movimento “Luzzara energia rinnovabile” , presente su internet con un proprio sito all’indirizzo:

http://www.luzzaraenergiarinnovabile.it/index.asp

 

E’ a Paolo, troppo modesto per consentirci di inserire il cognome, che dobbiamo un particolare ringraziamento per avere predisposto i filmati che ora vi proponiamo e per averci in precedenza sempre aiutato con la sua competenza. A lui che ha dimostrato più di ogni altro, di credere nel proprio territorio, nella sua tradizione e cultura, và la nostra gratitudine ed incoraggiamento a continuare ciò che ha iniziato col sito

http://www.unpaese.it/

 

Scarica il filmato Codisotto 1

 

Scarica il filmato Codisotto 2

 

Scarica il filmato Codisotto 3

 

La manifestazione è stata ripresa anche da Teletricolore che l’ha mandata in onda in tutti i telegiornali di Lunedì 16 Novembre 2009.

Sotto invece abbiamo riportato l’articolo pubblicato nella stessa data dal Resto del Carlino di Reggio Emilia.

 

Il Resto del Carlino del 16 novembre 2009