Home         
 

 

Nell’anno 1 d. C. (dopo Costa): Seconda Puntata:                                                   pub. 23/04/10

 

Global e spazzamento neve.

 

Questo articolo segue quello che documentava il fallimento dell’esternalizzazione dei servizi e più precisamente è rivolto al servizio di sgombro neve da parte della Global Service.

Non possiamo negare le nostre difficoltà nel condividere il pensiero del Segretario del PD locale Simona Berni che, oggi come nella legislatura Donelli, è anche consigliere di maggioranza e quindi non può non sapere quanto noi vi stiamo documentando. Non possiamo condividere quanto da lei espresso sul volantino PD distribuito in tutte le case in questi giorni nel quale lamenta quanto segue:“…. per l’avere subito le tensioni degli ultimi tempi, finalizzate a calpestare persone e verità, dimenticando il rispetto che dovrebbe essere alla base dei nostri principi e della buona convivenza…….Un ringraziamento particolare  lo rivolgo al sindaco uscente, Stefano Donelli , per la sua straordinaria capacità che ha dimostrato nel gestire e amministrare questo nostro difficile comune……..mi auguro che il tempo possa rinfrancare chi è stato ingiustamente attaccato e accusato d’incapacità o di qualsiasi nefandezza.

 

La signora Berni si permette di dire ciò vista la necessità di recuperare un’immagine molto offuscata del PD e dell’amministrazione locale, sfruttando abilmente l’assoluta mancanza di opposizione o contestazioni da parte dei neo eletti consiglieri di minoranza, al momento sottoposti a coma farmaceutico, noi del guano invece, per scongiurare il rischio di crisi di astinenza da parte dei lettori, abbiamo preferito spacciare una dose (a solo uso personale), di quelle informazioni che vengono definite false, nefandezze, ecc.

 

L'esternalizzazione dei servizi doveva, secondo Donelli, essere molto più vantaggiosa per il comune, così la Global Service prende da contratto € 15.833 all'anno per garantire la disponibilità dei mezzi spazzaneve e altri € 20.000 che Donelli prende dal fondo di riserva per il maggiore fabbisogno di interventi di spazzamento visto che quest'anno è nevicato, altrimenti spendevamo solo i primi. Scarica la Delibera di Giunta 134 del 22/12/2009. Nella delibera di Consiglio Comunale numero 3 del 12/01/2010 su specifica richiesta di Nosari, il sindaco Donelli motiva dicendo che “.. la convenzione con la Global prevede solo l’immobilizzazione dei mezzi e non il servizio di spazzamente vero e proprio”. Purtroppo, come sempre, la risposta di Donelli non viene riportata ma sarebbe sufficiente riascoltare la registrazione della seduta o le testimonianze dei presenti, per capire che il sindaco ci ha raccontato una balla, perché la convenzione non parla di immobilizzazioni di mezzi, ma di spezzamento neve, punto e basta. Eppure nessuno ricorda che ci sia stato questo gran servizio, le foto aiuteranno a ricordare:

 

 

In pratica la neve di quest'anno è costata € 36.000. Nessun dubbio, il servizio è sicuramente più vantaggioso di quando veniva svolto dagli agricoltori locali, con propri trattori e ad un terzo di questo importo, lo è però per la Global e non per i cittadini.

Forse qualcuno di voi si sarà anche accorto che sono stati proprio gli stessi agricoltori locali (gli stessi di sempre), a liberarci dalla neve anche questo inverno. Questa volta però lo hanno fatto alle dipendenze Global, come ha fatto un consigliere della maggioranza che con la propria terna, ci ha liberato dall'incubo neve?

NO!!! Una spiegazione c’è ed è contenuta in un documento protocollato il giorno 6 Febbraio 2010 con il numero 1393. In questo documento il Responsabile dell’Ufficio Uso ed Assetto del Territorio, Dott. Arc. Massimo Bellini, si lamenta presso la Global Service dell’inesistente servizio “sgombro neve” ad essa appaltato e fa notare come il comune abbia assunto direttamente (come faceva prima), la gestione di tale servizio. A questo punto, per chi ancora non avesse ben chiara la situazione, la Global Service si prende i soldi da qui al 2017 per un servizio che di fatto non svolge e costringe il comune a far ricorso al fondo di riserva per gestire direttamente e pagare chi, in pratica, ha effettuato lo sgombro neve dalle strade del comune. SCARICA IL DOCUMENTO.

E’ evidente il danno erariale e la beffa subita dal comune per merito dalla Global Service.

Ricordo a tutti i lettori che il contratto con la Global Service (che scade nel 2017) e che raggruppa vari servizi, ha un valore di € 5.135.000 complessivi (600.000 euro all’anno).

 

 

                                                                                                                               Roberto Nosari